Schermata 2015-06-05 alle 16.29.17Il cassetto dei sogni non deve mai essere vuoto!!

Per sapere se la vita che si è vissuta è stata degna di esserlo bisogna, io credo, farsi due domande:

Ciò che ho fatto nella mia vita ha fatto la differenza in meglio per la vita di altri?

Quanti sogni ho avuto nel cassetto e quanti ne ho saputi realizzare?

Io credo però di avere ancora tempo davanti per arrivare al momento di pormi queste domande…nel frattempo faccio e sogno…

Immaginate un spiaggia tropicale bianca, con palme e altre piante a lambirla da una parte ed un mare cristallino dall’altra.

Immaginate una piccola insenatura su cui sorge un complesso alberghiero composto da un corpo centrale, una dozzina di bungalows, una costruzione più grande dietro…

Immaginate che tutto questo sia costruito con materiali naturali reperiti localmente, utilizzando mano d’opera locale regolarmente assunta e pagata.

Immaginate questo luogo, una volta terminato, pieno di viaggiatori che sempre più parleranno nel mondo di questo bellissimo posto, pieno di pace e di rispetto per la natura e le persone, con una costruzione più grande dietro che ospita a periodi alterni bambini felici e sempre sorridenti che vengono da una città sugli altopiani centrali che si chiama Fianarantsoa e che non hanno forse mai sentito parlare del mare.

Immaginate che, una volta pagate le spese, tutti i guadagni non vengano trasferiti su conti esteri ma vengano usati per migliorare ed ampliare il lavoro di Omeobonbon verso i bimbi di strada.

Bene, questo è il nostro sogno nel cassetto…bisogna crederci per realizzare i sogni e noi ci crediamo tanto da aver già trovato chi è disponibile a finanziare il primo passo, cioè l’acquisto del terreno.

Per ora il cassetto dei sogni è pieno di tutto questo…ma aspettate che si liberi un po’ di posto…